Aloe vera reflusso esofageo benefici e tempi d’effetto

Aloe vera reflusso esofageo benefici

aloe vera

 Vuoi sapere quali sono i benefici dell’aloe vera per il reflusso esofageo. Sei entrato in internet a fare una ricerca, proprio perché soffri di questa antipatica patologia. Ormai non fai più le belle mangiate di una volta. Questo fastidio del reflusso esofageo, ti ha fatto perdere la voglia di mangiare. Poi proprio a te, che ti piaceva la sera uscire a cena fuori. Questa brutta sensazione di acidi gastrici, ti ha fatto perdere la voglia di cenare fuori in compagnia altrui.

Effettivamente si tratta di un fastidio molto antipatico. Che sicuramente ci fa perdere parte delle nostre abitudini alimentari. Tante cose che prima mangiavi con enorme piacere, adesso le eviti. Io in prima persona ho sofferto questo grande problema del reflusso esofageo. Per questo sto parlando di questo argomento. Perché io l’ho proprio risolto con l’aloe vera.

Benefici aloe vera

 Ti voglio proprio raccontare della mia esperienza personale. Già da un poco di tempo avevo questa sensazione di malessere che era accompagnata da un reflusso esofageo. In classe da ragazzo mi avevano spiegato, che l’esofago era praticamente questo tubo di circa 25 cm. che collegava lo stomaco alla bocca. Credo sicuramente ho molto semplificato la lezione, ma è solo per farmi capire. Mi avevano detto che all’inizio di dell’esofago, ci sta una piccola valvola che si apre e si chiude, proprio per evitare il reflusso. Mi spiegavano che questo fatto del reflusso, avviene soprattutto quando si è sdraiati. Perché è più facile per i succhi gastrici, risalire lungo l’esofago. Se questa valvola si chiude male, si ha il reflusso.

Me l’ha spiegato a suo tempo il professore in classe, come si faceva ai ragazzi, e io ho capito. Io non so a te, ma a me questa cosa del reflusso, mi dava veramente fastidio. Avevo tanto sentito parlare dell’aloe vera. Una pianta che sembra risolvere tantissime cose. Mi compro quindi una bottiglia di aloe vera da un litro. Non era solamente Aloe vera, perché sapeva un poco a miele. Me la bevo, seguendo le istruzioni scritte sulla bottiglia. Quando avevo terminato la bottiglia, era terminato anche il fastidioso reflusso esofageo.

Aloe vera reflusso esofageo sparito

 La mia è stata un’esperienza veramente molto positiva con l’aloe vera. Periodicamente compro una bottiglia di aloe vera e l’utilizzo. Questo mi ha permesso di provare differenti marche e tipi di aloe vera. Mi sono convinto che non tutti i tipi di aloe vera sono la stessa cosa. Perché cambiano sia in densità che in sapore. Sono andato a vedere il procedimento di separazione delle parti dell’aloe vera. I produttori più coscienziosi, innanzitutto eliminano la parte esterna. Perché la parte esterna contiene l’aloina, che è un irritante, che serve alla pianta per difendersi dall’aggressione degli insetti.

Quindi la prima cosa è verificare se all’interno della bottiglia vi sia anche aloina. Perché in questo caso vuol dire che quel produttore non butta via niente. La seconda cosa, è che la parte interna viene suddivisa in due: nella parte liquida e nella parte gelatinosa. Bisogna vedere a questo punto il produttore quanta parte liquida estrae dal gel. Se ne estrae meno, produrrà più crema destinata ad altri utilizzi con guadagni maggiori. Ma io immagino che la parte liquida, con questo metodo debba essere meno sostanziosa. Mentre altri produttori fanno la scelta di estrarre parti liquide in maggiore quantità. Quindi il succo realizzato con questo metodo di produzione, dovrebbe essere teoricamente di maggiore qualità.

Facciamo infine attenzione a una cosa. Mi sono accorto di questa cosa in un mio viaggio in Oriente. Alcuni produttori hanno l’abitudine di mettere della gelatina normale all’interno della bevanda. Per dare in questa maniera la sensazione che si tratti di aloe. Ma è solamente volgarissima gelatina.

Continua a navigare su Amaci.eu