Benefici del rame nell’utilizzo del materasso

Parliamo oggi dei benefici del rame nell’utilizzo del materasso realizzato con questo tipo di rivestimento. È opinione diffusa che il rame, stando a contatto con la pelle, possa manifestare proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Questo quantomeno nel credere comune. Vediamo infatti quanto sono diffusi i bracciali realizzati in rame. Si ritiene effettivamente che possano combattere il mal di testa. Inoltre che hanno la caratteristica di combattere problematiche di natura reumatica. Il rame può essere quindi collocato tra quei materiali che fanno parte delle cure naturali per il nostro corpo. Ma vediamo di capire un poco meglio questo argomento. Vedendo inoltre quali sono le sue caratteristiche nell’utilizzo durante il sonno, in un materasso che abbia un rivestimento con una minima percentuale di rame.

Materasso modello Sogni d’Oro di Saludormi con rivestimento contenente rame

Frequenza arteriosa e pressione sanguigna

Dicevamo quindi di poter vedere i benefici del rame nell’utilizzo del materasso è rivestito con questo materiale. Cominciamo con il dire che favorisce la regolazione della nostra frequenza arteriosa e anche quella della pressione sanguigna. Quindi lo possiamo ritenere un tipo di materasso indicato per quelle persone che soffrono di pressione alta. Un’altra caratteristica del rivestimento con del rame, realizzato per un materasso, è quello di favorire l’assorbimento del ferro. Certo quando parliamo di questi argomenti, dobbiamo essere consapevoli che stiamo parlando di influenze sul nostro corpo non determinanti. Ma che contribuiscono, insieme a tutta una serie di fattori, alla salute del nostro corpo.

Indicato oltre i 50 anni di età

Un altro aspetto veramente interessante da dover tenere in considerazione, è il fatto che favorisce la salute della prostata. Inoltre è diffusa l’idea che il rame sia coinvolto nello sviluppo e nel mantenimento delle ossa.  Quindi che favorisca quel procedimento che avviene nelle ossa tra i clasti e i blasti. Oltre che il mantenimento di organi molto importanti come il cervello e il cuore. Pertanto possiamo dire che un materasso che abbia un rivestimento con questa caratteristica del rame, sia indicato per le persone oltre i 50 anni di età. Ma vi sono anche degli altri aspetti legati alla presenza del rame nel rivestimento del nostro materasso. Vediamo di approfondire anche quest’altro aspetto.

Livello elettromagnetico ed elettrico

Proseguendo nella definizione dei benefici che apporta il rame, dobbiamo anche considerare quello di essere un ricevitore. Pertanto possiamo fare il raffronto, per esempio, con un circuito oscillante, in cui il condensatore è formato da Polo più Polo. Per questa ragione gli anelli o i bracciali realizzati in rame, sono aperti da un lato. Indipendentemente dalle considerazioni sviluppate nello scorso secolo da Georges Lakhovsky, sono innegabili gli aspetti positivi delle rame. Possiamo azzardare di dire che il corpo umano, nella sua complessità, è anche una macchina elettrica che lavora con determinati livelli di tensione. Pertanto non si possono portare al proprio interno differenze di potenziali troppo elevate. Noi accumuliamo e il corpo deve essere aiutato a smaltire.

Benefici più importanti del rame nell’utilizzo del materasso

Notoriamente noi accumuliamo quantità di cariche elettrostatiche. Tra queste l’illuminazione della casa, tutti gli indumenti sintetici che oggi si utilizzano, oppure gli strumenti elettronici con cui siamo in contatto. Oggi sono preponderanti, in quest’ambito, gli utilizzi di computer, telefoni cellulari, tablet e per chi ancora la utilizza: la radiosveglia. Passiamo perciò parecchio tempo davanti agli schermi. Dalla televisione al telefonino. L’elettronica ormai fa parte della nostra vita. Ma anche cause naturali, come la carica elettrica climatica delle giornate grigie. Dobbiamo quindi prendere in seria considerazione l’utilizzo di un materasso che contribuisca allo smaltimento delle cariche elettromagnetiche che abbiamo. A tutti quanti noi è capitato di prendere la scossa, quando indossiamo delle scarpe con la suola di gomma. Questo perché la gomma isola il nostro corpo. Quella scarica che noi sentiamo, è la dimostrazione dell’esistenza di queste cariche elettromagnetiche.

L’esempio di un materasso studiato appositamente

Vediamo adesso l’esempio di un materasso studiato appositamente con un rivestimento che ha una minima percentuale di rame. La marca di cui stiamo parlando, è la Saludormi. Il materasso Sogni d’Oro è un materasso realizzato con una superficie micromassaggiante, particolarmente indicata nella terza età, oppure per coloro che hanno problemi di grossa sudorazione, oppure ancora che svolgono una notevole attività fisica. Per raggiungere il risultato, sul materasso è stata posta una lastra di Microchambers con una sagomatura anatomica. Il Microchambers è un materiale ad altissima traspirabilità, paragonabile alla spugna marina. Per sostenere il Microchambers, è stata posta una lastra di schiuma evoluta. A questo punto è stato scelto un rivestimento con una minima percentuale di rame. Proprio per contrastare la presenza della schiuma evoluta.

La schiuma evoluta ha degli innegabili benefici. Infatti riesci a offrire una massa di spinta dal basso verso l’alto, proporzionata al peso della persona che utilizza il materasso. Abbiamo già spiegato che nella parte superiore è stato poi posta una lastra di Microchambers. Pertanto l’utilizzo delle rivestimento è da legare al fatto di voler annullare l’effetto isolante della schiuma evoluta. Ma indipendentemente da questo, abbiamo già menzionato gli innumerevoli benefici del rame. Riassumiamo alla fine di questo post, gli chi sono i maggiori beneficiari del rame nel rivestimento del materasso. Tra tutti le persone oltre i 50 anni di età. A questi vanno aggiunti, Nel caso specifico del Materasso modello Sogni d’Oro della Saludormi, le persone che svolgono attività fisica e le persone che soffrono di un elevata sudorazione. Ma queste ultime due categorie, non per le ragioni legate al rivestimento con rame, ma per il supporto interno del materasso.

Continua a navigare su Amaci.eu