Come scegliere il materasso

Come scegliere il materasso

Come scegliere il nuovo materasso

Coppia in un'esposizione vede come scegliere il materasso con titolo

È arrivato il momento di cambiare il materasso. Ti stai chiedendo come scegliere il materasso, quale materasso scegliere. Ci stanno i materassi in lattice che sono realizzati con un prodotto naturale. Mentre i materassi a molle insacchettate sono molto comodi. Hai visto che ci stanno anche i materassi a molle insacchettate con Memory. Poi ci sono i materassi a molle biconiche, come quello che hai attualmente. Infine ma non ultimi i materassi in Memory foam.

Tanti tipi di prodotti fra cui scegliere. Così come ci stanno tantissimi tipi di prezzi. Non sai proprio come scegliere il materasso. Sei arrivata nel sito web giusto. Io sono uno specialista nella progettazione di materassi. Ormai opero nel settore dagli anni 70 dello scorso secolo. Vedo quindi di darti delle linee guida su come scegliere il materasso.

Materasso in lattice

Cominciamo con ordine, dai materassi in lattice. Come aspetto positivo ha il fatto che si tratta di un prodotto con un’ottima elasticità. Mentre io non Includo fra gli aspetti positivi il fatto che si tratti di un prodotto naturale. Dico questo perché per ottenere il lattice si creano delle cicatrici nella corteccia dell’albero. L’albero viene portato a una lenta agonia e muore per la mancanza di lattice. Non ritengo quindi etico questo metodo di ottenimento del lattice. Inoltre il lattice ha un problema di traspirazione. Quando viene realizzato nelle vasche di stampa, sulle vasche viene spruzzato un materiale che eviterà si attacchi allo stampo. Questo si trasforma in una pellicola che non permette la traspirazione del prodotto. Se non vi fossero i famosi fori di portanza, il materasso ammuffirebbe.

Materassi a molle

Parliamo adesso delle molle insacchettate. Bisogna fare molta, però molta attenzione, che non vi siano sopra dei feltri. Il materasso a molle insacchettate è infatti un prodotto molto buono nel momento in cui ha le molle che sono indipendenti l’una dall’altra. Mentre quando ci mettono sopra un feltro, il materasso fa un effetto amaca che danneggia la spina dorsale. Il materasso molle biconiche resta ancora un prodotto valido. Ma ormai da qualche decennio lo stanno realizzando in una scatola di gommapiuma definita box. Il materasso boxato ha purtroppo il problema di non fare circolare l’aria. Questo è il peggiore aspetto negativo che ha il materasso a molle biconiche.

Materassi Memory foam

Passiamo adesso a parlare dei materassi in Memory Foam. Sono i materassi di ultima generazione. Non ha importanza quanti strati abbia il materasso in memory foam. La scelta dipende dal vostro gusto o attraverso un questionario da compilare per individuare il materasso adatto. Potete trovare un questionario da questo link.

La prima considerazione da fare: che il materasso in memory foam deve avere l’imbottitura. Dico questo perché stanno nascendo sul mercato materassi senza imbottitura. Questo discorso è partito dai materassi con schiume mdi, definite schiume fredde. Ma poi produttori senza scrupoli hanno esteso questo processo anche a materassi realizzati in schiume TDI, in cui praticamente stiamo dormendo sulla gomma. Questo produce effetti dannosissimi.

Come scegliere il materasso

Anche in questo caso vi metto un link dove andare ad approfondire l’argomento. Il materasso deve avere l’imbottitura. Ma non solo. Tra i vari strati delle materasso, bisogna che vi siano dei canali di ventilazione. Indispensabili per l’auto deumidificazione del materasso. Ho messo qui di seguito un video da me realizzato per conto di SaluDormi, dove approfondisco l’argomento. Vi invito a vederlo con attenzione.