Mobilieri di successo in Italia sul web vediamo le ragioni

Coppia che acquista in internet

Cominciamo con il dire che i mobilieri di successo in Italia sul web, si sono costruiti con la costanza. Vediamo le ragioni. Innanzitutto come si è arrivati al web. Per suo stesso dire Berto in Lombardia, ha fatto un piccolo investimento tramite Google e si è ritrovato il primo cliente. Da allora ha capito che bisognava dedicare attenzione a questo argomento. Differente per esempio è stato il caso di Mollura in Sicilia. Si è trattato piuttosto di un caso di caparbietà e determinazione. Un processo lento avvenuto controcorrente. Ma che oggi ha portato a risultati encomiabili. Lo stesso si può dire per esempio di Milia, dall’altra parte della Sicilia. Alla base di tutto questo vi è comunque una forte determinazione. Oltre che la consapevolezza di qualcosa con processi commerciali indipendenti, rispetto all’attività tradizionale. Chiaramente avendo come supporto l’attività tradizionale, ma prescindendo da essa nella realizzazione operativa.

Postazioni di computers da un mobiliere di successo in Italia sul web

Mobilieri di successo in Italia sul web premiati per la costanza

Se chi legge è un mobiliere, sa bene che la sua attività ottiene risultati per la continuità. Bisogna andare tutti i giorni ad aprire l’esposizione. L’esposizione deve stare aperta da una determinata ora, a un’altra determinata ora. Che deve essere rinnovata con costanza. Che deve avere tanti fattori, che ne determinano il funzionamento. Da chi si incarica delle pulizie dell’esposizione, all’impresa che fornisce l’energia elettrica, fino alle presenza di personale in grado di assistere il visitatore. Ma questi sono solamente alcuni dei punti che consentono il corretto funzionamento di un esposizione di mobili. Tutti questi punti però hanno una caratteristica in comune: la continuità con cui vengono svolti tutti questi fattori determinanti per il funzionamento dell’impresa. Quindi bisogna capire che per ottenere risultati di tipo imprenditoriale sul web, bisogna considerare quest’ultimo alla stregua di un’attività tradizionale. Decidere di aprire il mercato web, significa aprire in un’altra località, però non fisica.

Mobilieri di successo in Italia sul web al lavoro in internet

L’importanza della competenza

Per lavorare sul web è fondamentale la competenza. Competenza che si deve avere nel settore specifico dell’arredamento, ma non solo. Bisogna avere anche persone che abbiano competenza per l’informatica. Persone soprattutto motivate, questo significa appassionate. Devono essere persone appassionate per il loro lavoro, così com’è. Ricordo la mia visita a un grosso Brand dell’arredamento. Mi hanno presentato il loro addetto informatico. Mi sono messo a fare tutta una serie di video dei vari ambienti presenti nello stand. Ho poi fatto tutta una serie di fotografie, per sviluppare successivamente dei post. In tutto questo tempo, il loro addetto informatico senza sollevare gli occhi dal suo telefonino in cui stava cazzeggiando. La stessa cosa mi è capitata anche con un’azienda leader nel settore delle cucine. Ho realizzato in fiera un video di oltre 10 minuti per spiegare esattamente l’azienda e i prodotti. Volevo fare la versione in lingua spagnola.

Donna sorpresa

Motivazione chiave del volano d’impresa

Mi sono offerto gratuitamente perché sapevo che l’azienda ha una notevole presenza sui mercati in lingua spagnola. La persona addetta alla comunicazione, dopo oltre 10 minuti di starmi appresso con il mio video in italiano, ha detto che non era necessario. Le decine di migliaia di visite realizzate da quel video, dimostrano quanto fosse necessario farne anche una versione in spagnolo. Perché ti racconto queste cose? Se non avete persone motivate e partecipi dell’attività che stanno svolgendo, perdete il vostro tempo. La competenza è fondamentale, ma si deve poi adeguare alle specifiche necessità della marca che opera sul web. Quindi competenza sì, ma soprattutto entusiasmo di tipo giovanile. L’entusiasmo spesso deve essere poi guidato dall’esperienze. Mi capita spesso di fare questo per conto di rivenditori, col loro personale incaricato. Faccio l’esempio di Daniele Pizzimenti a Palermo. Aveva una presuntuosa. L’ha cambiata con un motivato e adesso va meglio.

Continua a visitare lo spazio dedicato ai negozi d’arredamento
Marketing digitale cos’è